La diseducazione di Cameron Post

La diseducazione di Cameron Post

Titolo Originale: La diseducazione di Cameron Post
Nazione: USA
Genere: Drammatico
Durata: 90′
Anno: 2018

Regia: Desiree Akhavan
Cast: Chloë Grace Moretz, Sasha Lane, Forrest Goodluck, Jennifer Ehle, John Gallagher Jr., Emily Skeggs, Quinn Shephard, Christopher Dylan White…

Trama: A seguito della perdita dei genitori, Cameron Post è sopraffatta da un misto di colpa e di sollievo: con la morte, i suoi non sapranno mai che è omosessuale. Anni dopo, la sedicenne Cameron vive con l’evangelica zia mentre in segreto amoreggia con la reginetta del ballo. Quando la sua indole emerge, viene mandata in un centro di cura per le sue “perversioni” sessuali. In tale surreale ambiente, trova l’amicizia di Jane e Adam, due “peccatori” che la introducono ai piaceri della normale vita da adolescente. Realizzando quanto pericoloso possa essere il lavaggio del cervello portato avanti nel centro, i tre capiranno che la migliore ancora di salvezza per loro è la fuga.Fonte Trama  


Basta registrarsi gratuitamente per vedere tutto il catalogo di CinemaGratis gratuitamente

Durante la registrazione possono essere richiesti dati come nome o mail o carta di credito - Soprattutto questa ultima è necessaria soltanto per avere una registrazione univoca della persona - non verrà addebitato alcun importo sulla vostra carta senza vostra autorizzazione


Note: LA DISEDUCAZIONE DI CAMERON POST: GUARIRE DALL’ESSERE GAY
Diretto da Desiree Akhavan e sceneggiato dalla stessa con Cecilia Frugiuele, La diseducazione di Cameron Post è ambientato in una cittadina del Montana, nel 1993, luogo in cui la giovane Cameron Post vive. Quando viene sorpresa a baciarsi con una ragazza durante il ballo della scuola, Cameron viene spedita in un centro religioso, God’s Promise, in cui una terapia di conversione dovrebbe “guarirla” dall’omosessualità. Insofferente alla disciplina e ai dubbi metodi del centro, Cameron stringe amicizia con altri ragazzi, finendo per creare una piccola e variopinta comunità capace di riaffermare con orgoglio la propria identità.